top of page

L'11 febbraio 2017, il Provinciale della Provincia Francescana dell'Erzegovina, Padre Miljenko Šteko, ha rilasciato una dichiarazione in occasione della nomina dell'Inviato Speciale della Santa Sede per Medjugorje: “Oggi, 11 febbraio 2017, a mezzogiorno, nella festa di Nostra Signora di Lourdes, la Sala Stampa della Santa Sede ha annunciato che il Santo Padre ha nominato un Inviato speciale della Santa Sede a Medjugorje nella persona di Sua Eccellenza Mons. Henryk Hoser SAC, arcivescovo polacco, presente Ordinario di Varsavia-Praga. A nome della Provincia Francescana dell'Erzegovina, a cui è affidata la Parrocchia di Medjugorje, esprimo la mia filiale gratitudine al Romano Pontefice, Papa Francesco, per la vera sollecitudine pastorale e l'attenzione che mostra con questa nomina. . "

Chi è il vescovo Höser?

Il vescovo Höser è nato il 27 novembre 1942 a Varsavia.

Ha studiato medicina e ha lavorato come medico e assistente presso l'Accademia di Medicina. È entrato a far parte dei Pallotini nel 1969 e vi ha emesso la professione solenne l'8 settembre 1970. È stato ordinato sacerdote il 16 giugno 1974.


                            A Parigi ha seguito corsi di medicina francese e tropicale e nel 1975 è partito per il Ruanda come missionario. Diventa superiore regionale dei Pallottini in Ruanda. Nel 1994, dopo la guerra civile e il genocidio dei Tutsi in Ruanda, in assenza del Nunzio Apostolico nel Paese, è stato nominato Visitatore Apostolico. Ha partecipato al Sinodo Speciale per l'Africa e ha presieduto la Conferenza dei Superiori degli Ordini Religiosi in Ruanda.

Al suo ritorno in Europa nel 1996, è diventato superiore della regione Pallotine francese ed è entrato a far parte del Consiglio Missionario della Conferenza dei Superiori Maggiori in Francia. Sempre dal 2004 è Superiore della missione Pallotina a Bruxelles.

Il 22 gennaio 2005 è stato nominato Segretario Aggiunto della Congregazione per l'Evangelizzazione dei Popoli e Presidente delle Pontificie Opere Missionarie. Fu anche nominato arcivescovo titolare di Tepelte.

San Giovanni Paolo II lo ha chiamato a Roma e lo ha consacrato vescovo il 19 marzo 2005. Papa Benedetto XVI lo nomina Arcivescovo e Vescovo di Varsavia Praga in Polonia il 24 maggio 2008. È membro del Presidium della Conferenza episcopale polacca e guida l'équipe di esperti in bioetica. Nel 2015 è stato membro del Sinodo dei Vescovi per la Famiglia.

L'11 febbraio 2017 è stato nominato da Papa Francesco alla carica di “Inviato Speciale della Santa Sede per Medjugorje. "

Il 31 maggio 2018 è stato nominato Visitatore Apostolico a carattere speciale per la parrocchia di Medjugorje a tempo indeterminato ea disposizione della Santa Sede (ad nutum Sanctae Sedis).

La sua missione è accompagnare la comunità parrocchiale di Medjugorje, tutti coloro che vi si recano in pellegrinaggio e le cui esigenze richiedono un'attenzione particolare. La sua missione è pastorale.

2ème nomination du Saint-Siège : Mgr Aldo Cavalli: le 27 novembre 2021

La paroisse de Medjugorje avait alors fait l'annonce suivante :

Hier, le 27 novembre 2021,à  midi, le bureau de presse du Saint-Siège a annoncé que le pape François avait nommé l’archevêque Mgr. Aldo Cavalli, archevêque titulaire de Vibo Valentia (Vibo Valentia - lat. Dioecesis Vibonensis) et nonce apostolique aux Pays-Bas, visiteur apostolique à  caractère spécial pour la paroisse de Medjugorje, pour une période indéterminée et ad nutum Sanctae Sedis.

Cette nomination s’inscrit dans la continuité de la mission réalisée à Medjugorje par Mgr Henryk Hoser, S.A.C., décédé le 13 août 2021 à Varsovie.

Mons. Aldo Cavalli est né le 18 octobre 1946 à Lecco (Italie). Il a été ordonné prêtre à Bergame le 18 mars 1971. Après son ordination sacerdotale, il enseigne la littérature au séminaire, période pendant laquelle il termine ses études de sciences politiques à l’université catholique. A partir de 1975, il est à l'Académie pontificale ecclésiastique de Rome, où il couronne son séjour par un diplôme de troisième cycle en théologie et en droit ecclésiastique. Il a œuvré dans plusieurs nonciatures en tant que secrétaire ainsi qu’au Secrétariat d'État du Saint-Siège. Il a été ordonné évêque le 26 août 1996 dans la cathédrale de Bergame. Après avoir été Nonce apostolique au Chili, en Colombie, à Malte et en Libye, le 21 mars 2015, il est nommé Nonce aux Pays-Bas et Représentant permanent du Saint-Siège auprès de l'Organisation pour l'interdiction des armes chimiques (OIAC).

Parcheminsite.jpg

" Chers enfants, aujourd'hui, je vous appelle à devenir mes témoins en vivant la foi de vos pères."
25 Septembre 1998 ( Extrait )
 

bottom of page